This content is blocked due to privacy reasons, you need to allow the use of cookies.
This content is blocked due to privacy reasons, you need to allow the use of cookies.
Specifiche Descrizione
Nome botanico Fagopyrum esculentum
Dimensione dell’imballaggio 25 chilogrammi
Quantità minima d’ordine 25 chilogrammi
Provenienza Cina, Polonia, Ucraina
Aspetto Semi
Disponibilità Sfuso, marchio privato
Qualità Biologico e convenzionale
Durata di conservazione 24 mesi
Dose ½ tazza
Categoria Cereali e semi

Descrizione

Il grano saraceno è come un seme che appartiene alla famiglia dei cereali, comunemente chiamati pseudocereali. Parlando di pseudocereali, sono semi ma usati come cereali che non possono crescere sopra l’erba. Altri esempi di pseudocereali sono l’amaranto e la quinoa. Non fatevi ingannare dal suo nome; il grano saraceno non è grano. Ecco perché è senza glutine. Due tipi di grano saraceno sono coltivati comunemente per uso alimentare. Questi sono il grano saraceno tartarico (Fagopyrum tartaricum) e il grano saraceno comune (Fagopyrum esculentum). Anche se la gente lo considerava un grano, in realtà è un seme.

Origine Grano saraceno

Gli emisferi settentrionali come la Russia, la Cina, l’Europa centrale e orientale e il Kazakistan sono i maggiori produttori di grano saraceno. Le regioni che coltivano questi cereali sono di solito quelle che raccolgono anche il grano saraceno perché è una coltura essenziale per le terre periferiche. Ma è particolarmente importante per le regioni più fredde dell’Asia che hanno un’altitudine e una latitudine più elevate. Lo scopo primario per la sua coltivazione è il suo seme che produce un endosperma bianco amidaceo. Viene utilizzata per produrre farina di grano saraceno che può produrre blini, spaghetti soba in Giappone e frittelle. Il seme del grano saraceno può essere utilizzato anche per addensare le zuppe e per la prima colazione. 

Per rimuovere il pericarpo, il seme viene frantumato, e ci regala chicchi sbucciati che vengono utilizzati in un piatto tradizionale russo chiamato kasha.

Come si usa il grano saraceno sbucciato

Se volete aggiungere gusto, ma senza il glutine, ai vostri cibi e alle vostre pietanze, potete usare il grano saraceno. È un seme fantastico che può aggiungere sapore e consistenza agli hamburger vegetali, vivacizzare le insalate e arricchire il sapore della granola. Per una colazione semplice ma deliziosa, provate a usare un pizzico di grano saraceno con sale e gustate il vostro pasto con cannella, frutta fresca e sciroppo d’acero.

Vendita all’ingrosso di grano saraceno sbucciato

Una società di vendita all’ingrosso di grano saraceno sbucciato, ecco cos’è NutriBoost. Quindi ci si può aspettare tariffe competitive, disponibilità e bassi quantitativi minimi d’ordine.

This website needs you to allow the use of cookies as described in our